lunedì 11 giugno 2018

piccoli giardini perfetti

Con l'arrivo della bella stagione inizia anche la sistemazione dei giardini.
Un giardino, anche piccolo, se organizzato e ben attrezzato può essere accogliente e sfruttabile.
Qui avete degli esempi di piccoli giardini sfruttati al meglio.

Anche i giardini, come gli appartamenti possono avere stili diversi per adattarsi ai vostri gusti.

Se lo spazio non è moltissimo vi conviene chiedervi qual'è l'uso principale che ne volete fare (per il pranzo, per relax, per il gioco...)

Ecco alcuni esempi di come è possibile sfruttare al massimo un giardino






come vedete la varie funzioni sono ben delimitate con siepi o con pavimentazioni diverse, in modo da identificare lo spazio per ogni attività da svolgere









martedì 5 giugno 2018

progetto ristrutturazione appartamento

Per questo progetto i clienti (una giovane coppia) chiedevano la ristrutturazione totale dell'appartamento ottenendo un ampia zona giorno, due camere (di cui la padronale con cabina armadio), uno studio, un bagno e una piccola lavanderia.
Il problema principale era la mancanza di luminosità della zona giorno.
Questo è il mio progetto:
il problema della luminosità è stato risolto con pareti vetrate che dividono dallo studio e una porta d'ingresso con sopraluce.
Lo stile richiesto era moderno con colori neutri e blu.





venerdì 1 giugno 2018

bagni piccoli

La normativa (differente per ogni comune) prevede solitamente che un bagno  sia minimo 2,50 mq oppure che contenga tutti i sanitari.
Ecco delle soluzioni per sfruttare al meglio dei bagni piccoli

le nicchie recuperano spazio e rendono il bagno più particolare

gli ampi specchi ampliano lo spazio


per sfruttare lo spazio esistono in commercio anche dei mini-lavandini che occupano pochissimo spazio





una carta da parati con un paesaggio da l'impressione di uno spazio più arioso

venerdì 11 maggio 2018

tappeti


I tappeti arredano e completano un locale, c’è chi li odia e chi li metterebbe ovunque, credo che il segreto sia abbinari bene con il resto dell’arredo in modo che lo completino.
Oltre che davanti al divano , si possono mettere sotto al tavolo da pranzo, nei corridoi e davanti al letto.


Per andare sul sicuro puntate su un tappeto tinta unita, con quello soprattutto se in un colore chiaro o neutro non potete sbagliare, si abbina a qualsiasi tipo di stile 
(in questo caso l’ambiente è luminosissimo e si può osare un colore molto scuro senza incupire il locale)



Sono molto importanti le dimensioni del tappeto che per non dare l’effetto ottico di una stanza più piccola deve essere sempre grande, andare  parzialmente sotto i mobili (che siano divano o letto), in questo modo lo spazio sembrerà più ampio.



(questa è la dimensione corretta del tappeto per questa camera)



un tappeto con colori delicati e un semplice disegno geometrico si abbina bene con diversi stili


I tappeti con disegni geometrici , soprattutto se bianco-neri, si abbinano perfettamente ad uno stile nordico, fanno risaltare l’arredo che è  caratterizzato da legno e colori chiari ed è lineare




i colorati: i tappeti colorati caratterizzano fortemente un locale e per questo vanno scelti con cura per non rischiare di appesantire troppo l’ambiente .


 Si abbinano o a colori neutri o a tinte altrettanto forti e magari complementari al colore del tappeto in modo da farlo risaltare (ma attenti è un abbinamento molto azzardato e potrebbe non funzionare)


Naturalmente poi ci sono i tappeti classici, che (come potete vedere) stanno molto bene anche abbinati ad un arredo moderno